I Pluggable transports sono degli strumenti utilizzati dal browser Tor per nascondere il traffico inviato. Questo può risultare utile nelle situazioni in cui il fornitore di servizi internet o un'altra autorità stiano attivamente bloccando le connessioni alla rete Tor.

Tipi di pluggable transports

Al momento esistono 6 tipi di pluggable transports, ma ne stanno venendo sviluppati di nuovi.

obfs3 obfs3 fa sembrare il traffico di Tor casuale, in modo che non assomigli a Tor o a qualsiasi altro protocollo. Sebbene sia ancora incluso di default, si consiglia di usare obfs4, dato che ha diversi miglioramenti alla sicurezza rispetto a obfs3.
obfs4 obfs4 rende casuale il traffico Tor come obfs3, inoltre riesce a prevenire il ritrovamento dei ponti attraverso l'internet scanning. I ponti obfs4 sono piu' difficili da bloccare rispetto ai ponti obfs3.
FTE FTE (cifratura format-transforming) nasconde il traffico Tor e lo fa passare come del normale traffico web (HTTP).
meek I trasporti meek fanno sembrare che stai navigando in un sito famoso invece di utilizzare Tor. Meek-amazon fa sembrare che stai usando gli Amazon Web Services; meek-azure fa sembrare che stai visitando un sito Microsoft; meek-google fa sembrare che stai utilizzando la ricerca di Google.
Snowflake Snowflake è un miglioramento di Flashproxy. Invia il traffico attraverso WebRTC, un protocollo peer-to-peer con NAT integrata.
Come usare i pluggable transports

Per usare un pluggable transport, clicca l'icona cipolla a sinistra della barra degli URL, o clicca 'Configura' quando avvii Tor Browser per la prima volta.

Poi, seleziona 'Impostazioni di rete Tor' dal menu a tendina.

Nella finestra che appare, seleziona 'Tor viene censurato nel mio Paese,' poi clicca 'Seleziona un bridge integrato.'

Dal menu a tendina, seleziona il pluggable transport che vorresti usare.

Una volta selezionato il pluggable transport che vuoi usare, clicca 'OK' per salvare le impostazioni.